Fashion Facile

Cividini presenta polo, tennis, vichy, military, africa à la tenenbaum la collezione primavera estate 2017

Cividini presenta polo, tennis, vichy, military, africa à la tenenbaum la collezione primavera estate 2017

Cividini presenta polo, tennis, vichy, military, africa à la tenenbaum la collezione primavera estate 2017

Cividini presenta polo, tennis, vichy, military, africa à la tenenbaum la collezione primavera estate 2017. Molti si ricorderanno dei Tenenbaum una famiglia americana sgangheratamente cool dell’omonimo film dei primi anni 2000.

Cividini presenta polo, tennis, vichy, military, africa à la tenenbaum la collezione primavera estate 2017

Dal fondo della memoria affiorano i personaggi e le immagini apparentemente sconclusionati ma in ogni caso esteticamente ben delineati che fanno da canovaccio al nostro racconto.

Concetti, looks, colori, proporzioni e ambientazioni che ci hanno affascinato allora ed ora ci ispirano nell’assemblaggio apparentemente confuso ma d’altro canto rigorosamente conseguente della collezione P/E 2017.

Una certa snobistica sicurezza negli abbinamenti tra pezzi iconici come la polo affilata con i pantaloni gaucho realizzati in leggeri popeline di cotone o in flessuosi cady di viscosa-seta.

Assolutamente morbida la gonna plissè soleil con la polo a filo flottante e motivi in serigrafia dai colori tirati con racla manuale dal motivo mimetico.

Completo con blazer allungato e spalla scesa, ampi pantaloni maschili cropped in cady souple su candida polo di cotone peso zero.

Di nuovo il must have di stagione: il miniabito a polo dipinto a mano con motivi rubati al pittore franco-cinese Fuji Tsang.

Ancora il cardigan di seta peso zero con l’immancabile polo bianca e pantaloni gaucho dalla morbida caduta.

L’abito al polpaccio con motivo ad intarsio non poteva non avere il collo a polo.
La giacca camicia è “di volume“ quasi esagerato mentre sicuramente lo sono le maniche extralunghe che spuntano dai polsi.

La giacca militare si porta con la polo bianca e la gonna longuette a strisce intarsiate.
Materiali: cady di seta-viscosa, crepe di lana bi stretch, popeline di cotone peso zero, habotai di seta lucidata, double di cotone stretch con aggiunta di maglia scuba, fil coupè di cotone, jacquard a disegni afrika in cotone stretch.

Filati: organzino di seta, cotone high twisted, lino laminato, binario di seta tussah.
Colori: bianco ottico, navy, sabbia bagnata, petrolio, papaya e geranio.

Potrebbe interessarti anche:

 

Rich presenta la collezione primavera estate 2017

Rich presenta la collezione primavera estate 2017

Rich presenta la collezione primavera estate 2017

Rich presenta la collezione primavera estate 2017. Continua l’amore universale per i dettagli, le geometrie e il rigore. E uno stile sempre rivolto ad un prodotto sartoriale, elegante, femminile. Unito alla praticità sportiva.

Rich presenta la collezione primavera estate 2017

Stampe vibranti, divertenti, colorate. Che amplificano la personalità e l’esclusività di ogni donna.
La pelle è aggressiva. Arricchita da borchie speciali, da ricami e da stampe impareggiabili.
Bianco contrapposto al nero. Colori netti e definiti. Bluette. Una palette fucsia declinata in tutte le sue tonalità.
Un nuovo jersey. Che si appoggia sul corpo fasciando la silhouette. Disegnato, inventato e costruito dal creativo Moschillo.
Pizzi macramè, georgette e sete preziose per gli abiti da sera.Per una femminilità inimitabile.
Moschillo continua a creare e inventare Moda. Un insieme di arte, filosofia, amore e passione.

Potrebbe interessarti anche:

Femminilità a porter di Massimo Rebecchi spring summer 2017

Femminilità a porter di Massimo Rebecchi spring summer 2017

Femminilità a porter di Massimo Rebecchi spring summer 2017

Femminilità a porter di Massimo Rebecchi spring summer 2017. La moda della primavera estate 2017 firmata Massimo Rebecchi disegna una donna leziosa e semplice. Ma sempre e assolutamente elegante.

Femminilità a porter di Massimo Rebecchi spring summer 2017

Gli heropieces del guardaroba sono le stampe e i colori sorbetto, mixati in una delicata sinfonia tra di loro e accesi da tocchi di glitter; farfalle su sete; pappagalli ricamati; civette porte bonheur; righe& stelle che osano liberamente.

Azzurro acqua, rosa candy, giallo baby – con l’immancabile bianco e tocchi di nero: da soli bastano a cambiare un intero outfit, con un finale vibrante di pattern.

Un nuovo glam fatto di sovrapposizioni e di proporzioni studiate in cui le gonne sono protagoniste e sono fluide sotto il ginocchio oppure corte, come nei dress stampati; un inedito bouclé firma il completo pantalone realizzato con stuoie di cotone in lino grezzo.

Garbati vestiti millerighe, lunghi e aderenti, raggiungono il top con le giacche militar chic; i romantici due pezzi effetto lingerie sono interrotti da pizzi rigati in omaggio a eroine boho.

Un’inclinazione che si estende nei top di seta e nelle gonne che rileggono lo sportswear in chiave femminile, con un effetto botanico sport-pop, addolcito dalle ballerine glitterate.

Fantasia docet anche per l’uomo che rilegge il classico con noncuranza unendo ai tagli sartoriali dei completi – in cui la classicità è spesso interrotta dai bermuda – con un bouquet di micro stampe ricche di vibrazioni.